Termometro Italia, rilevazione novembre 2023

I risultati della rilevazione di novembre di Termometro Italia, piano di ricerca periodica avviato nel marzo 2020 per monitorare l’impatto della crisi Covid-19 sulle famiglie e che oggi prosegue per rilevare come queste vivono la ripresa, l’inflazione, le tensioni internazionali, e che percezione hanno del futuro, restituiscono un clima di stabile pessimismo su tutti i fronti indagati.

Gli impatti sulle famiglie conseguenti agli shock esterni che si sono susseguiti in questi anni non accennano a ridimensionarsi rispetto ai livelli drammatici raggiunti in corrispondenza dell’inizio della guerra in Ucraina e dello scoppio della crisi energetico-inflattiva.

Tre famiglie su quattro dichiarano un impatto negativo o drammatico sul reddito e peggiorano anche le percezioni relative alla propria condizione economica e alla capacità di risparmio degli ultimi tre mesi.

La situazione geopolitica rimane la principale preoccupazione dei capifamiglia, sia a breve che a medio termine, e in particolare l’impatto che questa ha sull’economia familiare. Contestualmente, cala l’apprensione per la dinamica dei prezzi e l’inflazione.

Consulta la rilevazione di novembre 2023 di Termometro Italia.