Ristrutturazioni responsabili

PEOPLE FIRST

Gestire in modo responsabile una ristrutturazione significa minimizzare gli impatti negativi generati e capitalizzare sulle opportunità, considerando tutti gli stakeholder dell’azienda. La gestione responsabile dei processi di ristrutturazione non è solo un requisito che risponde ad una strategia di CSR, ma è anche una condizione necessaria per garantire il successo economico dell’operazione e rafforzare la posizione competitiva nel lungo periodo. Questo approccio incide positivamente sulla reputazione, sulla legittimità ad operare in un territorio e sugli asset relazionali interni ed esterni all’organizzazione.

ELEMENTI QUALIFICANTI

L’approccio MBS prende spunto dalle linee guida e dagli strumenti di supporto alle imprese indicate dalla DG Occupazione Affari Sociali e Pari Opportunità della CE, frutto di un lavoro di concertazione con i rappresentanti di tutte le parti sociali dei paesi membri.

  • People First prevede il coinvolgimento dei principali stakeholder interessati da un processo di ristrutturazione (impresa, sindacati, lavoratori, altre imprese/imprenditori interessati, pubblica amministrazione locale e centrale,..) in ognuno dei momenti chiave del processo: pianificazione, gestione, rendicontazione
  • Elementi di successo dell’approccio risultano essere: la capacità di anticipare le esigenze di ristrutturazione, la possibilità di sviluppare partnership tra pubblico e privato, la trasparenza ed efficacia con cui vengono coinvolti gli stakeholder del territorio (quando sono fondamentali per la soluzione)
  • Nella fase critica di gestione della ristrutturazione, vengono elencate tutte le leve possibili per garantire continuità lavorativa alle persone inserite nel progetto di downsizing, partendo dalla valutazione degli interventi che assicurano il minore impatto sociale: riqualificazioni interne, riqualificazioni intermedie (clienti e fornitori), riqualificazioni esterne/outplacement, spin off e start-up su nuovi business facendo leva su asset e competenze da ristrutturare (anche attraverso modelli di workers buy out), sino ad applicare in via residuale gli strumenti tradizionali di ristrutturazione (ammortizzatori sociali, prepensionamenti, mobilità)

BENEFICI

  • Riduzione degli impatti negativi sulla reputazione aziendale
  • Miglioramento del senso di appartenenza dei lavoratori non soggetti alla ristrutturazione

AMBITI DI APPLICAZIONE

Il processo di ristrutturazione responsabile è applicabile nelle situazioni in cui è necessario operare un downsizing rilevante su asset e risorse umane, a causa di una crisi strutturale e non temporanea nelle performance aziendali e/o del business di riferimento. La specializzazione delle competenze delle risorse e la possibilità di avere a disposizione asset fisici nello scope di ristrutturazione possono favorire progetti di spin-off imprenditoriale e di workers buy out.

Se sei interessato a ulteriori informazioni in merito ai nostri interventi, contattaci per un incontro.

ristrutturazioni responsabili