Costanza Dalla Quercia

Data Scientist

Apprezzo il dialogo continuo e i momenti di confronto che mi offrono l’opportunità di riconoscere le mie competenze distintive e individuare le specifiche aree su cui concentrare lo sviluppo della mia carriera professionale“.

Dopo un anno trascorso in Innovation Team quali sono stati i momenti più rilevanti del tuo percorso ?

Sono entrata in Innovation Team un anno fa, segnando così il mio ingresso nel mondo professionale. Trattandosi della mia prima esperienza lavorativa, è stato per me un momento di transito importante contraddistinto da nuove sfide, responsabilità e un po’ di sana agitazione.
Questo significativo passaggio è stato agevolato dall’aver trovato un ambiente accogliente e dinamico dove coesistono professionalità e informalità. In Innovation Team le nuove idee vengono incoraggiate e viene promosso un approccio agile al lavoro che porta ad affrontare situazioni complesse, smontandole e, talvolta, anche sfidandole. Le figure più senior non si limitano ad essere solo leader ma fungono anche da mentori, si impegnano a costruire un rapporto di condivisione di conoscenze con le risorse più junior dimostrando grande attenzione nella gestione delle nuove risorse. Ciò si traduce in un equilibrato mix di supporto e responsabilizzazione.
Personalmente apprezzo molto il costante dialogo e i momenti di confronto, attraverso i quali ho avuto e continuo ad avere, l’opportunità di individuare le mie aree di forza e quelle in cui focalizzare la mia crescita professionale.
Attualmente sto passando dall’avere un ruolo molto specialistico a svolgere mansioni diversificate;  ciò mi aiuta a comprendere meglio le diverse attività che svolgiamo e ad ampliare la mia prospettiva pemettendomi di affrontare le sfide quotidiane in modo più efficace.

Perché tra i tanti settori in cui un data scientist può indirizzare la sua professionalità hai scelto il mercato assicurativo?

Negli ultimi anni, nel mercato assicurativo, sempre più compagnie stanno adottando un approccio data-driven basato sulla raccolta, analisi e interpretazione dei dati, per ottimizzare le loro operazioni e poter offrire un servizio più personalizzato ai loro clienti. La rivoluzione digitale ha cambiato il paradigma all’interno del quale opera il settore rendendo ancora più strategica l’attività di gestione dei dati. Le compagnie assicurative, per avere un vantaggio competitivo rispetto agli altri player sul mercato,  hanno dovuto adattarsi a questo cambiamento.
Ho scelto di lavorare nel mondo assicurativo consapevole dell’ampia disponibilità di dati che mi avrebbe consentito sin da subito di applicare le competenze acquisite durante il mio percorso di studi in data-analytics. Entrata in Innovation Team sono stata ‘catapultata’ nel mondo dei dati, seguendone ogni step: la pulizia del dato, la sua analisi, la creazione di modelli come quello per il pricing e infine la visualizzazione di output tramite dashboard.
Durante questo periodo ho realizzato che lavorare in una società di consulenza richiede una profonda abilità di ascolto; un bravo consulente deve essere in grado di comprendere le esigenze del cliente mediando efficacemente con l’approccio della rivoluzione digitale. Questa sinergia tra comprensione delle necessità individuali e adattamento all’evoluzione digitale costituisce una sfida molto stimolante.